Translate

domenica 3 febbraio 2008

Palazzi a San Juan

Le strade erano mie
prima che ci camminassi tu
miei i ciottoli che fanno male ai piedi
miei i fiori sul marciapiede
miei il riflessi del sole alle finestre
riverberi d’estate
ricordi miei e tuoi
poi ti ho perso e ho perso le mie strade
le mie onde morte fra i temporali di luglio
le palme spettinate dal vento
ti ho creduto dentro gli uragani
per ritrovarti poi fra gli sfollati in una terra sparita
e per te non ho potuto fare niente.
E ora sei nell’aria
fra i colori e i balconi
strade ripide e il faro blu
e la città è rimasta a me.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...