Translate

giovedì 6 settembre 2007

Lo straniero

This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.5 License.

Allontanati e ascoltami: io qui non conosco nessuno
non sono venuto per rompere le scatole alla gente
ma per cercare un non so che
che mi nasconde risposte sotto i guanciali della mia coscienza
in cui le piume dormono senza respiro
forse da qualche parte c’è un tesoro in qualche relitto affondato
che nessuno ripesca
vecchio e inservibile ormai
e agli uomini non interessa sapere la sua storia
il racconto di una vita passata che insegna il futuro
oppure i resti di una libagione
io vorrei bere al calice di questo non so che
sperando di scoprire ciò che la ragione ha sepolto
testardo il cuore che non dispera mai.

3 commenti:

claudine Cittadina del Mondo ha detto...

Le risposte ai mille “perché” così tanto agognati!
Come cocci antichi naufragati nelle acque del passato, conservano tesori di emozioni!
Tra il sacro ed il profano, dove solo la Mente vigile sa riconoscere quei segni premonitori…
Ma il cuore non mente… inviolato, ricolmo di quelle stesse emozioni così vibranti,
forse solo ti sussurra: ascoltami!

Complimenti carissima!!!
Un abbraccio :-) claudine

Arianna ha detto...

Bella anche la tua poesia-commento, però! Ciao da Arianna

fem's world ha detto...

Ciao Arianna l'estro creativo non ti abbandona mai, felice di rileggerti!
F :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...